Incontro annuale 2022

Incontro annuale 2022

ATTENZIONE: ARTICOLO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO!

Bilanci di Giustizia - Incontro annuale 2022

Lavorare in pace,
lavorare per la pace

Torna l’incontro annuale in presenza!

Ci ritroveremo ad Albino (BG), ospiti dei Padri Dehoniani, dal 25 al 28 agosto 2022.

Ci stiamo interrogando da tempo sul lavoro e sulla risignificazione del lavoro, inteso non solo come lavoro salariato, ma in sintonia con la costituzione italiana che definisce il lavoro come “un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”. In questo senso il reddito non deve essere necessariamente agganciato ad un’attività retribuita, da qui condivideremo una riflessione sul reddito di base. Una società più giusta consente a tutti di esprimersi e di avere il necessario per vivere. La condizione di fondo è che si possa vivere in pace. La pace non è scontata: è il frutto di scelte. Noi vogliamo parlare delle scelte nonviolente.

Quando e dove

Dal giovedì 25 agosto a domenica 28 agosto 2022, ad Albino (BG), ospiti dei Padri Dehoniani

Modalità di partecipazione

Sarà possibile partecipare, oltre che a tutte le giornate, anche a singoli momenti: nella scheda di iscrizione troverete le varie combinazioni.
Sarà possibile pernottare presso la struttura

Per facilitare la partecipazione dei giovani: quest’anno non abbiamo la possibilità di piantare le tende, ma di usufruire di un salone all’interno di un vicino oratorio dove poter dormire attrezzandosi con sacchi a pelo ecc. In questo caso, compilare la scheda di partecipazione nella sezione “Iscrizione SENZA PERNOTTAMENTO” scrivendo nella casella adiacente “pernottamento in oratorio con sacco a pelo”.

Come iscriversi

Per iscriversi, è necessario compilare la scheda allegata, che trovate cliccando sul bottone verde “Iscriviti qui!”.
Si aprirà la scheda di iscrizione excel: è necessario scaricarla, aprirla e compilarla, una volta per famiglia/gruppo/singolo partecipante. Trovate le istruzioni all’interno del file.
Una volta compilata e salvate le modifiche, è necessario inviare la scheda (rinominata come cognome_22) a SEGRETERIABILANCI@GMAIL.COM (ATTENZIONE AL CAMBIO DI MAIL DAGLI SCORSI ANNI!)

La scheda riporterà in automatico il totale da versare per la partecipazione.

Per motivi organizzativi, chiediamo di iscriversi preferibilmente entro il 31 luglio

Programma

  • Giovedì 25 agosto
    • Accoglienza
    • 17.00 – Riunione facilitatori
    • 19.30 – Cena
    • 21.00 – Presentazione incontro
    • Testo pretesto “Una società non violenta ed eugualitaria è mai esistita?” – 1° Comunità di ricerca (CdR)
  • Venerdì 26
    • Colazione
    • 9.00 – Un mondo più giusto è un mondo senza guerra. La risposta della nonviolenza alle guerre di oggi: cosa fanno i costruttori di pace? Intervengono Operazione Colomba e Marco Mascia, Università di Padova e Rete Università per la pace
    • 10.00 – 11.00 – Discussione in piccoli gruppi (CdR)
    • 11.00 – Plenaria con restituzione del lavoro dei gruppi e dialogo con i relatori
    • 13.00 – Pranzo
    • 15.00 – Laboratori **
    • 19.30 – Cena
    • 21.00 – Gioco musicale a cura di Andrea S
  • Sabato 27
    • Colazione
    • 9.00 – Un mondo più giusto è un mondo di eguali. Un reddito e/o un lavoro per il diritto e la dignità di esistere – Introduce il gruppo di Bruxelles, interviene Andrea Fumagalli, economista e vicepresidente di Basic Income Network Italia
    • 10.00 – 11.00 – Discussione in piccoli gruppi (CdR)
    • 11.00 – Plenaria con restituzione del lavoro dei gruppi e dialogo con i relatori
    • 13.00 – Pranzo
    • 15.00 – Laboratori **
    • 19.30 – Cena
    • 21.00 – Musica e balli popolari
  • Domenica 28
    • Colazione
    • 9.00 – Plenaria conclusiva con valutazione dell’incontro
    • World Cafè
    • 13.00 Pranzo

I laboratori previsti sono: 

  • “Come vivere e comunicare in modo costruttivo nelle relazioni e nei conflitti”
    Formazione in Comunicazione Empatica Nonviolenta in modalità laboratorio teoria+pratica. A cura di Davide Facheris (Venerdì)
  • Approfondimento su SettimanaNews, sito curato dai dehoniani che offre un’informazione religiosa nel contesto del confronto culturale e storico-civile
  • Incontriamo “WarFree – Lìberu dae sa Gherra”, marchio etico che unisce le imprese sarde che ripudiano la guerra e offrono prodotti e servizi che rispettano i valori etici e della sostenibilità ambientale.
  • Introduzione alla “Scheda Bilancio” strumento dei Bilanci di Giustizia per rivedere il proprio stile di vita in un’ottica di sostenibilità e giustizia.
  • Approfondimento su lavoro e salario minimo in Italia
  • Laboratorio sulla giustizia riparativa post covid a cura del gruppo Caritas di Bergamo
  • Gruppo di discussione su ispirazione del libro “Cambiamo il sistema, non il clima!” della fumettista Emma

L’animazione per bambini e ragazzi permetterà agli adulti di partecipare ai lavori

 

AAA: portare aghi, uncinetti e filo: sosterremo sferruzzando VivaVittoria-opera relazionale condivisa, e il loro prossimo evento legato a Bergamo-Brescia 2023.
Ti piacerebbe, ma non sei capace di fare la maglia? Nessun problema: condividere i saperi è la nostra passione!

Non hai mai partecipato ad un incontro annuale?

Durante l’evento, saranno disponibili i membri del nostro “gruppo online”, per raccontarti la nostra storia e gli obiettivi dei Bilanci di Giustizia.

Il gruppo online è nato per venire incontro a chi cerca supporto per le proprie aspirazioni bilanciste e non ha un gruppo attivo nelle vicinanze, ma accoglie anche chi il gruppo ce l’ha vicino e vuole provare questa nuova modalità. Si sta incontrando mensilmente su BigBlueButton, lo strumento di videoconferenza usato per i bilatalk e le assemblee a distanza

Ti aspettiamo!

Cosa è una Comunità di Ricerca (CdR) e perchè parteciparvi?

Da qualche anno i Bilanci di Giustizia per sviluppare le loro riflessioni usano il metodo della comunità di ricerca, conosciuto grazie al compianto amico ricercatore Fulvio Manara, che si pone l’obiettivo di aiutare il gruppo a pensare insieme e approfondire, attraverso domande sempre più mirate, un argomento fornito da un “testo pretesto” scelto per l’occasione.

È una pratica di pensiero di gruppo, una discussione approfondita intorno a un tema significativo, a partire da uno stimolo (detto testo/pretesto: brevi testi, immagini, scene di film, brani musicali) offerto da un testimone o relatore.

Una volta letto o ascoltato un testo/pretesto il gruppo si pone delle domande.

La finalità non è arrivare a una soluzione o a delle risposte: si cerca, piuttosto, una costruzione sociale e collettiva del pensiero, valorizzando dissensi e divergenze, sempre inseriti in un contesto di forte cooperazione e rispetto reciproci.

Nei gruppi CdR si creano le condizioni perché il pensiero possa fiorire e prendere direzioni originali e inaspettate. Ciascuno dei partecipanti ha l’occasione di vivere in prima persona l’emozione e la fecondità di pensare insieme agli altri, contemporaneamente all’instaurarsi di buone dinamiche relazionali.

Più i gruppi sono eterogenei in quanto a provenienze, esperienze ed appartenenze, più ricca ed articolata sarà la discussione, la messa in gioco di pensieri e la creazione di possibili strategie per un futuro di e per tutti e tutte.

Trovate ulteriori informazioni cliccando qui