Gennaio 2008

BILANCI DI GIUSTIZIA
LETTERA DI INFORMAZIONE TRA GLI ADERENTI ALLA CAMPAGNA
N° 125 – GENNAIO 2008

INCONTRO REFERENTI
26 GENNAIO 2008

All’incontro erano presenti: Stefano di Mestre, Giovanna di Bergamo, Giuseppe di Monza-Brianza, Giuseppina di Bologna, AnnaPaola di Legnano, Patrizia di San Martino di Lupari, Maddalena di Udine, Lucina di Pordenone, Mirco di Oleggio, Luciano di Rimini, Giancarlo di Verona, Daniele di Pisa, Sergio di Roma, Mauro e Grazia di Aosta, Flora di Quarrata, Ilaria e Alessandro di Faenza, Natale e Daniela di Fano, Famiano di Treviso, Antonella di Trento, Caterina e Gianni.

Antonella ha iniziato l’Incontro Referenti con la presentazione di Marco, un formatore trentino che lavora sui temi dell’educazione alla mondialità, che ci ha aiutato ad affrontare il tema “Come rendere efficaci le riunioni dei gruppi locali?”.
Obiettivo del lavoro proposto da Marco è stato riflettere assieme sul concetto di efficacia e di efficienza, a partire dalle nostre esperienze e da alcuni simulazioni.
Ecco l’Agenda che ci ha proposto Marco:

  • cip e ciop (discussione a coppie) sul tema annuale del lavoro
  • isole (gruppi) per parlare dei Gruppi Locali
  • costruire delle agende per l’incontro del gruppo locale a partire da alcuni punti proposti
  • come si combinano compito e relazioni? cosa vuol dire efficacia
  • fishball: simuliamo un Gruppo Locale
  • rilettura del metodo per portare a casa strumenti
  • valigia del portare a casa
  • pollice romano: verifica del raggiungimento dell’obiettivo

Dopo i primi due punti si doveva costruire l’agenda della riunione di Gruppo Locale con l’inserimento di:

  • Laboratorio sui detersivi
  • Giornata del non acquisto
  • Questione del lavoro
  • Condivisione obiettivi del mese
  • Varie ed eventuali

Due gruppi hanno trovato questa agenda troppo piena e quindi hanno deciso di accantonare per un momento successivo il laboratorio. Marco ci ha fatto osservare i criteri (a volte inconsci) con cui i gruppi hanno organizzato gli incontri. Qualcuno ha messo come prima cosa il laboratorio, quasi un “premio” per chi arriva puntuale. Altri hanno invece messo al primo posto le cose più corpose, perché si possa discutere avendo del tempo davanti. Altri hanno pensato di iniziare con il pranzo e poi di fare iniziare le attività dell’incontro.
Parlando delle agende stiamo discutendo del “compito”, quello che resta implicito sono le relazioni. Un punto centrale per i nostri gruppi è: come possiamo far stare assieme compito e relazioni? Corriamo il rischio che ci interessiamo solo del compito o solo delle relazioni.
Se facilitiamo le relazioni poi faremo meglio anche il compito, però se pensiamo solo alle relazioni stiamo benissimo assieme, ma quando è finito l’incontro abbiamo la sensazione di non aver fatto nulla. Ovviamente se riusciamo a avere il massimo sia sulle relazioni che sul compito vuol dire che stiamo benissimo e riusciamo a fare tantissimo.
Ma le relazioni si curano solo nei momenti conviviali? È possibile con una attività riuscire a conciliare relazioni e compito? I laboratori pratici fatti assieme sono terreno fertile per le relazioni; anche il luogo è importante, quanto questo è accogliente oppure “freddo”. Per qualche Gruppo la compilazione fatta assieme della Scheda Annuale ha aiutato la relazione, perché questo porta a condividere gli obiettivi e a raggiungere un livello più profondo di relazione. Quello che facilita la cura delle relazioni è anche la loro profondità, e questo non è banale. A sottolineare questo aspetto ci ha aiutato il lavoro con Panikkar.
La proposta successiva nell’agenda di Marco era la fishball, ovvero l’acquario, cioè qualcuno in un cerchio interno simulava una riunione di gruppo locale decidendo come affrontare il tema del lavoro, e gli altri dall’esterno osservavano i rapporti, la comunicazione, il clima generale…
La simulazione ha messo in luce la figura del Referente, quanto conduce o lascia che il gruppo si autoregoli. E viceversa quanto il gruppo aspetta che sia il Referente a “dirgli cosa fare”.
L’aspettativa del gruppo può fare pesare un eccessivo carico di responsabilità sul Referente, è però importante che questi lo dica esplicitamente e cerchi una diversa collaborazione dal Gruppo.
E quando si esplicitano i bisogni è importante partire da sé, da come ci si sente.

Per approfondire gli argomenti trattati Marco ci ha suggerito alcuni testi:
Thomas Gordon , “Leader efficaci” – Meridiana
Jerome K. Liss, “La comunicazione ecologica” – Meridiana
Sansavini , “Parlare in pubblico” – Giungi/Demetra (soprattutto per la parte conclusiva sui bisogni dei personaggi problematici come il logorroico, il timido, ecc.)

Nel pomeriggio abbiamo definito assieme i temi dei prossimi Incontri Referenti.
Per il prossimo si punta ad un incontro con realtà esterne che si occupano del lavoro, quali il sindacato. I temi su cui vorremmo confrontarci sono: “sobrietà e crisi economica”; chiedere l’aumento dei salari può comportare la diminuzione dei servizi?; come i Gruppi Locali possono interagire con il sindacato?
Nell’incontro successivo approfondiremo la visibilità della Campagna (cercare visibilità da soli o in rete con altri soggetti?) e la riflessione sul senso del fare (o continuare) a proporre la Giornata del Non Acquisto.

Richieste dal Sud.

Un gruppo barese in contatto con Giuliana Martirani chiede se una decina di famiglie di B.d.G. sono disponibili ad incontrarsi con le realtà associative e le persone sensibili al consumo critico in un Seminario da tenersi il 10 – 11 Luglio in Puglia, con la possibilità di fermarsi per qualche giorno di vacanza.
In questi giorni stiamo definendo il programma del seminario con padre Gianni Capaccioni dei Comboniani. Questa che ci viene offerta è una interessante opportunità per la nostra Campagna per incontrare delle realtà del sud sensibili al consumo critico e iniziare uno scambio concreto di esperienze. Le strutture per la ricettività faranno prezzi politici per l’occasione.
Per concretizzare questa proposta aspettiamo le adesioni di almeno 10 famiglie bilanciste, altrimenti non potremmo realizzare questo incontro.
Entro il 29 febbraio la Segreteria raccoglie le disponibilità dei Bilancisti.

CANTIERE DI CONSTRUZIONE
DELL’ INCONTRO ANNUALE 2008

Dobbiamo fare i seguenti passi che i referenti hanno rinviato alla decisione dei Gruppi Locali.

> Scegliere tra le date:

O 21 – 24 agosto

O 28 – 31 agosto

> Il Gruppo è disponibile a fare l’Incontro Annuale a Locri?

O Sì, quanti adulti? ________________

O No

> in subordine il gruppo si impegna a cercare il luogo per l’Incontro Annuale (250 posti, una sala da 120 posti, a prezzo modico)

O Sì

O No

> il Gruppo è disponibile a curare l’organizzazione logistica dell’Incontro (contatti con la Struttura, animazione bambini, segreteria tecnica durante l’Incontro)

O Sì

O No

Si accetta anche la disponibilità di famiglie isolate, senza gruppo.

Da inviare entro il 29 febbraio in Segreteria ( segreteria(at)bilancidigiustizia.it, fax 041-5388190)

1 MARZO LOCRI, 2008 DAL SOGNO…UNA GRANDE ALLEANZA

Già nell’ultima lettera di Dicembre 2007 abbiamo pubblicato l’appello del Consorzio di cooperative sociali GOEL, Calabria Welfare e Comunità Libere per continuare a costruire democrazia e bene comune nella Locride e in Calabria.
Avevamo conosciuto il Consorzio all’Incontro Annuale attraverso la testimonianza di Vincenzo Linarello, all’Incontro Referenti abbiamo invitato Manuela per parlarci della situazione. Il percorso del consorzio è ora in un momento difficile, la gente del luogo comincia ad essere sconfortata. Sembra che si stia tornando indietro con la perdita della figura di riferimento del vescovo della Locride.
Per questo è importante che il 1 Marzo ci sia un segnale forte: sarà il momento per ripartire con fiducia nella scommessa di una Calabria in cui siano possibili legalità e giustizia sociale.
La campagna di Bilanci aderisce all’appello, come deciso dal gruppo Referenti.
Invitiamo i bilancisti a diffondere l’appello e a partecipare alla giornata del 1 marzo. Aderiamo anche come Gruppi Locali e come singoli!
I Referenti propongono che il Gruppo Locale potrebbe “sovvenzionare” le famiglie che possono partecipare a Locri il 1 marzo. Si sta organizzando un treno speciale che partirà da Milano il 29/2 pomeriggio, farà tappa a Bologna, Firenze e Roma e arriverà a Locri il 1 marzo ripartendo in serata.
Il programma della manifestazione lo trovate su http://www.consorziosociale.coop/
Info accoglienza, Vitto, Alloggio e Spostamenti in Calabria: Agenzia del Consorzio GOEL, Numero Verde: 800.91.35.40, Mail: agenzia(at)consorziosociale.coop
Info per Treno dedicato 1 Marzo e Voli charter: Agenzia ETSI, Telefono 035.324540, Mail: agenzia(at)consorziosociale.coop

STIAMO LAVORANDO PER VOI!!!

Nel mese di Dicembre abbiamo:

  • aggiornato il sito web
  • risposto alle mail
  • stampato e inserito bilanci mensili
  • realizzato l’Incontro Promotori
  • preparato e inviato il materiale per il contributo della Regione Lazio
  • preparato e inviato il materiale per concorrere al Premio Nazionale della Famiglia
  • preparata e inviata la lettera del mese
  • incontrato a Fano il nuovo Gruppo Locale dei Bilanci
  • incontrati i monaci Camaldolesi e scritta una lettera di verifica all’Abate
  • presentato la Falegnameria bimbi di Gino di Aosta nello spazio dell’Altraeconomia a Mestre