Dicembre 2006

BILANCI DI GIUSTIZIA
LETTERA DI INFORMAZIONE TRA GLI ADERENTI ALLA CAMPAGNA
N° 114 – DICEMBRE 2006

RACCOGLIAMO IL FRUTTO DI DODICI ANNI DI ESPERIENZA
DI BILANCI
IL LAVORO SUI NUOVI INDICATORI DI BENESSERE

Lo stimolo datoci dall’interessamento del direttore dell’Ufficio Statistico dell’OCSE Enrico Giovanni, sta funzionando. L’OCSE a Parigi sta lavorando per costruire indicatori di benessere che integrino (o sostituiscano?) il PIL.
Ci hanno detto che l’esperienza dei Bilanci di Giustizia è importante per loro.
Come Segreteria abbiamo informato di questa opportunità alcuni statistici che ci frequentano: Bruno Cheli di Pisa, Adriano Paggiaro di Padova, Paolo Vidoni di Udine oltre agli estensori del Rapporto, Guido Gini e Lucia Ronconi.
Con loro abbiamo fatto il punto della situazione: abbiamo la documentazione di dodici anni di sperimentazione del “consumo critico” che si concretizza in dati di “spostamento di consumi”, di autoproduzione, di diminuzione dei consumi, di ospitalità: questi indicatori definiscono la stile di vita dei Bilancisti.
In corrispondenza abbiamo delle autovalutazioni sulla qualità della vita che sono: quanto abbiamo avuto tempo per le cose che riteniamo importanti, e come valutiamo il livello di benessere, dal momento che stiamo attuando il “consumo critico”.
Questo è il nostro contributo per una “nuova” definizione di benessere: i dati analitici delle nostre spese registrati nei Bilanci Mensili assieme alle autovalutazioni della qualità della vita e gli obiettivi raccolti nella Scheda Annuale.
Sembrerà “fumoso” ai non addetti ai lavori, ma è il frutto politico più forte della Campagna Bilanci.
Da qui nasce l’appello a compilare tutti la SCHEDA ANNUALE.
Lì abbiamo inserito la domande sulla Qualità della Vita che sono determinanti per descrivere l’esperienza che le famiglie stanno facendo.
Un ultimo particolare: gli statistici vogliono lavorare sulla evoluzione delle famiglie, perciò è fondamentale la documentazione di famiglie che stanno facendo i Bilanci da più anni.
Bilancisti da più anni, è determinante il vostro tener duro.
Rimandateci ancora una volta la vostra SCHEDA ANNUALE.

don Gianni

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA ANNUALE

Dell’importanza della compilazione della scheda di riepilogo annuale per i dati sulla qualità della vita ha già detto don Gianni.
È importante che TUTTI compilino la scheda annuale anche perché i dati che contiene ci servono a integrare quelli che otteniamo dai bilanci mensili.
Ci è utile che compiliate anche la parte che riguarda l’indirizzo (quello “reale e quello elettronico), con questa possiamo verificare che sia esatto e spedirvi la lettera nel posto giusto.
La scheda, compilata in tutte e 4 le facciate, deve arrivare alla Segreteria entro il 31 gennaio 2007. Entro questa data devono arrivare in Segreteria anche tutti i bilanci mensili del 2006 che non avete già inviato. Ecco le istruzioni più dettagliate per la sua corretta compilazione: leggetele prima di compilarla!

Dati energia: chiediamo di segnare il dato sul consumo di acqua, energia elettrica e combustibile per il riscaldamento.

Qualità della vita: ci danno l’autovalutazione su come abbiamo vissuto quest’anno, sono molto importanti per il lavoro sugli indicatori che stiamo iniziando.

Investimenti etici finanziari: nella prima casella della sezione si chiede di indicare la percentuale di investimenti etici sul totale degli investimenti complessivi (es. BOT, fondi di investimento, depositi in Banca Erica, etc …) effettuati.
La seconda tabella chiede di indicare nelle diverse voci la cifra (in euro) impiegata in modo usuale o spostato. Vanno poi indicati i criteri usati per lo spostamento.

Quest’anno abbiamo anche inserito la casella per il Reddito complessivo mensile per cercare di avere una panoramica anche sul reddito medio dei bilancisti. Si deve riportare il reddito dichiarato sul 730 o sul modello Unico (consegnati nel 2006) diviso per 12.

Tabella sui mezzi di trasporto: nel compilarla dovete seguire lo stesso ordine di apparizione usato nella tabella sul nucleo familiare. Ogni persona per ogni mezzo di trasporto deve mettere il numero di giorni in cui mediamente utilizza tale mezzo. Per quanto riguarda l’auto lo spostamento viene segnato solo dal guidatore e non dai passeggeri. Sono state previste solo 3 persone perché la maggior parte dei nuclei familiari che partecipano alla campagna è composta al massimo da 3 adulti. In ogni caso compilate solo per i primi 3 componenti del nucleo che si spostano autonomamente.
Sono inserite due tabelle, una sul numero di auto e una sul tipo di carburante usato da ogni auto.

Per verificare l’uso del tempo dedicato al lavoro si chiedono le ore settimanali di lavoro retribuito.

Obiettivi: si segna il raggiungimento delle mete perseguite o la previsione di impegno sugli specifici obiettivi indicati. Quando si usa la voce “altro”, presente in ogni capitolo, si deve specificare l’obiettivo perseguito/ipotizzato.
Nelle pagine sugli obiettivi si devono segnare SOLO gli obiettivi consolidati.
Vanno indicate se ci sono state esperienze significative in un dato capitolo, eventualmente aggiungete più fogli.

SE PROPRIO NON CE LA FATE A COMPILARLA TUTTA, MANDATECI ALMENO LA PRIMA FACCIATA

RICORDATEVI L’ OFFERTA NATALIZIA DI
ALTRECONOMIA
L’ECONOMIA NEL TUBO

 

CAMPAGNA ACQUA PUBBLICA

Nel 2001 come Bilanci abbiamo lanciato il tema annuale AcomeAcqua , proprio anticipando di poco l’uscita del Contratto Mondiale per l’Acqua che poneva la centro la difesa dell’acqua come diritto di tutti e la lotta alla sua mercificazione.
La spinta a impadronirsi di questo bene (comune) prezioso è però continuata, ora sta partendo una nuova iniziativa per preservarlo.
Da sabato 13 Gennaio 2007 (per 6 mesi) ci saranno banchetti raccolta firme in tutto il territorio nazionale per la Legge di Iniziativa Popolare per la ripublicizzazione dell’Acqua.
Il progetto di legge è stato presentato a Roma, risultato di una consultazione di massa partecipata molto capillare.

  • L’accesso all’Acqua un diritto inalienabile ed imprescrittibile: per questo poniamo la riformulazione della tariffa – gratuità di 40 litri giornalieri a persona in quanto consumo minimo vitale, tariffa ordinaria da 40 a 100 litri giornalieri a persona, consumo necessario, oltre questa soglia tariffe che penalizzano i consumi ritenuti eccessivi.
  • Tutela della risorsa idrica: chiediamo il dimezzamento dei prelievi di Acqua dolce per usi non potabili entro il 2015.
  • Gestione Pubblica: poniamo la decadenza degli affidamenti delle forme gestionali miste o private alla data del 1 Agosto 2008; i Lavoratori Dipendenti dalle attuali società miste saranno riassorbiti nel nuovo soggetto pubblico.
  • Democrazia e Gestione Partecipativa: chiediamo il mandato vincolante al Sindaco dei Consigli Comunali sulle principali questioni ed abbiamo introdotto, ed è forse l’aspetto più innovativo della legge, le Consulte dei Cittadini e Lavoratori per ogni ATO. I poteri della Consulta del Diritto all’Acqua sono assicurati tramite l’obbligo di parere su tutte le più importanti proposte e/o deliberazioni dei Consigli Comunali.

Il comitato promotore agisce per conto di 55 reti nazionali e centinaia di reti territoriali. Tutti fanno parte del movimento nazionale sull’acqua, bene comune.
I Bilanci non compaiono nel comitato promotore, ma se fossero proprio i bilancisti con una presenza pubblica, con dei banchetti a dare una forte spinta alla raccolta firme?
http://www.leggepopolareacqua.it/
http://www.acquabenecomune.org/
http://www.portatoridacqua.it/

!!!ATTENZIONE!!!!
CERCHIAMO IL GRUPPO (O I GRUPPI) CHE CURERANNO L’ORGANIZZAZIONE DELL’INCONTRO ANNUALE 2007

ASPETTIAMO LE CANDIDATURE
ALL’INCONTRO REFERENTI DI GENNAIO

INCONTRO REFERENTI e PROMOTORI
27 GENNAIO 2007

Sabato 27 gennaio 2007 a Bologna dalle ore 10 alle 16.30
presso le Suore Salesiane – via Jacopo della Quercia, 5 – tel. 051-356977

Dedicheremo la mattinata a incontrare delle persone che ci proporranno un primo confronto sul Tema Annuale del Lavoro. Nell’ultimo Incontro Referenti era emersa la richiesta di spunti per avviare il tema del lavoro nei Gruppi Locali.
I Promotori hanno pensato di proporre l’esperienza degli aderenti ad ACF.
Abbiamo invitato per questo Bruno Volpi (ACF) e un socio della Cooperativa Di Mano In Mano. Al pomeriggio prenderemo le decisioni per il prossimo Incontro Annuale: dove farlo e chi ne curerà l’attuazione.

Agenda della Giornata:
ore 10: incontro con Bruno Volpi
ore 13: pranzo: portate le vostre leccornie, da condividere!!!
ore 14: Incontro Annuale 2007
ore 16.30: conclusione

STIAMO LAVORANDO PER VOI!!!

Da questo mese abbiamo pensato di tenervi aggiornati sulle attività che facciamo come Segreteria, per dare la possibilità a tutti di capire più concretamente il nostro lavoro.
Nel mese di Novembre abbiamo:

  • preparato il comunicato stampa per la Giornata del Non Acquisto e contatti con i giornalisti
  • preparato la Lettera Mensile, spedita e inserita sul sito
  • risposto alle mail
  • stampati dei bilanci mensili cartacei
  • inseriti dei bilanci mensili elettronici nel database
  • riordino sede
  • contatto con Caterpillar per la festa della decrescita e ricerca referente per i detersivi
  • convocazione e agenda per l’incontro Promotori
  • contattati individualmente gli statistici e messi in contatto tra loro
  • incontro a Bassano del Grappa per lanciare un nuovo gruppo Bilanci
  • partecipazione all’incontro del Gruppo Locale di Treviso.
  • a Cesena presentazione dei Bilanci e incontro con la “Fattoria delle Tecnologie Appropriate”