Altreconomia

 

Quando la Campagna Bdg non aveva ancora personalità giuridica (adesso formalmente esiste un Comitato) alcuni bilancisti sono diventati soci di Altreconomia, in rappresentanza – seppur informale – della Campagna.
Giuseppe ha letto per noi il bilancio 2016 della rivista. Ecco le sue considerazioni

 

Il risultato economico del 2016 è positivo, l’utile passa da 3.165€ a 10.028€, la situazione è sempre fragile anche se in miglioramento. La perdita passata portata a nuovo di 134.147 euro, il capitale netto recupera e passa da 73.000€ a 86.000€, ricordo che il capitale sociale è di 195.000€.


Per incrementare e valorizzare le competenze presenti nella cooperativa, data la difficoltà ad incrementare i lettori nel breve/medio periodo, si pensa di ricorrere ai finanziamenti per progetti.

A questo riguardo importante è il finanziamento della Fondazione Cariplo al progetto “Cambiamo Registro” per copertura dei costi per la produzione, stampa e diffusione di migliaia di abbonamenti distribuiti gratuitamente nelle scuole su loro richiesta e per il potenziamento del sito. Esperienza positiva per l’immagine e le esperienze acquisite spendibili in futuro.


Sito nuovo da settembre, migliore e più efficace fruizione contenuti online, un aumento importante delle vendite intorno al 200% al netto degli abbonamenti rispetto al quadrimestre precedente.


Settori non legati a libri e riviste, risultati soddisfacenti in linea con le previsioni.


Cambio distributore librario, positivo saldo positivo 46.570€ (+39%) , occorre aspettare l’anno prossimo per avere la reale ricaduta. L’andamento positivo dovuto anche alla vendita di alcuni titoli che hanno raggiunto vari settori del mercato. Va aggiunto il risultato positivo ma non eclatante del formato ebook.


Rivista, diminuzione del fatturato degli abbonamenti -2613 € rispetto al 2015, in parte dovuto al costo dell’abbonamento passato in promozione da 49€ a 40€. Sono aumentati gli abbonati dovuti al progetto nelle scuole “Cambiamo Registro”. E’ stato lanciato l’abbonamento trimestrale a cui va aggiunto il passaggio di abbonati al formato digitale meno costoso.

Nuovo formato della rivista, il costo è incrementato leggermente, più moderno piace di più ai nuovi lettori. Riduzione della pubblicità di 12000 €, forse dovuto al cambiamento del responsabile della promozione durante l’anno e alla difficoltà a trovare realtà interessate che abbiano i requisiti richiesti dal codice etico della rivista.


Gadget, si è voluto concentrare le energie su un solo prodotto, l’Altragenda, prodotto apprezzato e di facile diffusione, ha prodotto un incremento dei ricavi di 2.000€, pari al 14%.


Servizi, riduzione del fatturato legato ai servizi a 73.802€ da 207.419€, comunque maggiore di quanto previsto anche per quanto riguarda la marginalità costi/ricavi, nel 2016 era legato all’organizzazione della fiera mondiale del commercio equo a Milano e ad un altro evento.