Verbale di Sezano

Verbale di Sezano 1-3 Aprile
Presenti:
Antonella Carannate, Antonella Valer, Alessia Grope, Giuseppe Frigerio,, Irene Bonaccorsi, Daniele Tarini la piccola Rachele, Franco Roncaglione , Giovanna Borghetti, Laura Bussolino, AlbertoSella, Simonetta Rinaldi, MircoFagioli, Nicoletta , Enrico Pullini, Serenenlla Poletto, Barbara Rossin, Renato Mazzone, Antonella Tarallo, Marzio Vidali., Lucia Bertell e Antonia de Vita.

Ci siamo ritrovati al Monastero del Bene Comune, il venerdi sera abbiamo fatto un giro di condivisione su come stiamo, molti i commenti su Fulvio e sulla sua improvvisa perdita. Tristezza, gratitudine, sguardo al futuro.
Durante la giornata di sabato abbiamo cercato di capire quali sono i prossimi passi da fare.
Lo abbiamo fatto attraverso il metodo della Comunità di Ricerca, facendoci delle domande.:
Come utilizzare il materiale registrato, che si puo’ rielaborare (con approccio grounded)?
Abbiamo voglia di includere, coinvolgere, qualcuno che conosce il metodo?Fare una terza puntata per pensare assieme?
Noi non la conosciamo la metodologia, ma possiamo imparare: vogliamo continuare da soli?
Come facciamo ad andare avanti se non sappiamo a che punto eravamo arrivati la volta precedente? Credo che Fulvio ce l’avrebbe restituita qui e ci avrebbe aiutati ed indirizzati… ma ora?
Qual e’ la connessione tra ricerca e comunità di ricerca?Quale ruolo ha la “Comunità di Ricerca” nel progetto di ricerca?
Che tempi abbiamo?che tempi ci diamo?
Ci serve il metodo per i gruppi locali? Se si andiamo avanti…e facciamocene un vestito, che magari anche ci caratterizzi, e diventi parte integrante
Riusciamo a mettere di nuovo a fuoco gli obiettivi del nostro stare assieme? Quali sono gli obiettivi di questo gruppo (la comunità di ricerca) e di questa ricerca?
Siamo preoccupati del futuro dei bilanci…come risolvere la preoccupazione?
Come diventare una cdr più grande? chi non é qui?é possibile?servono altri strumenti? Si puo’ fare con gruppi grandi?
C’é una comunità in ricerca, ma senza Fulvio non sappiamo se siamo in grado di fare comunità di ricerca
A che punto siamo con l’acquisizione del un metodo?
Che cosa é successo a novembre? Come siamo saliti sul tappeto volante?
Se dovessimo scegliere cosi, potremmo farci accompagnare da qualcuno che non conosce bene anzi per nulla i Bilanci di Giustizia?
Abbiamo una restituzione di Fulvio dell’incontro di novembre ? Possiamo recuperare una rielaborazione o restituzione?
Questo spazio terzo ora vogliamo usarlo per fare un lavoro sugli obiettivi, at large, per un lavoro più esteso e organico, sui bilanci… il decidere come procedere significa anche decidere cosa fare… (i bilanci vogliono fare proselitismo o lavorare in piccoli gruppi di ricerca?)
Quanto contava il carisma di Fulvio e prima ancora di don Gianni? Andiamo a cercarne altro o si puo’ fare senza?
Possiamo vivere l’esperienza bilancista senza il ponte che unisce la trasformazione personale e la conseguente scelta comune di dove ci porta la vita?
Fulvio voleva una leadership diffusa, per un cammino personale che fosse anche comunitario (era quello il tappeto volante), co-corresponsabilità e cammino personale ?
Che rapporto c’é tra domanda, obiettivi e metodo?
C’é una nuova fase, dove non abbiamo più bisogno di avere leader né di colonizzare nessuno, dove si trovano altre forme di trasformarsi, in comunità non verticistica, non paternalistica, adulta, dove le persone si aiutano
ma questo processo non l’abbiamo già iniziato da tempo?(con don Gianni, con il tema della scuola “colonialista”) e Fulvio non ci ha “solo” aiutato ad inquadrarla a dare qualche definizione e convergere?
È possibile abbandonare la parola “carismatico”?
La nostra energia puo’ essere aiutata da un esterno che non diventi leader ma che sia parte, sia strumento del metodo?
Ma perché non crediamo di essere capaci? Perché continuiamo a chiederci di chi era quell’energia? era nostra!!!
Quando la domanda cambia, possiamo esprimere la creatività trovando qualcuno che ci aiuti!
Come si relazione con la pratica di giustizia?
A novembre molto girava attorno alla domanda “cosa é giustizia per noi, oggi?”

Non siamo riusciti a rispondere a queste domande ma insieme abbiamo deciso che intanto cerchiamo di contattare Cristina Rossi, una collaboratrice di Fulvio che potrebbe aiutarci in questo percorso, Antonia de Vita cercherà di capire se è interessata poi all’incontro del 14 Maggio ne riparleremo.
Durante l’assemblea del 14 Maggio Antonia e Lucia ci daranno una restituzione sulla Ricerca.
Ecco i prossimi appunatamenti per la Ricerca:
– Maggio: seminario grounded theory il 29/4 per dottorandi e il 14/5 (3ore)
– L’università di Bergamo sta organizzando una mezza giornata in RICORDO di Fulvio, non si sa quando, ma ai Bilanci verrà chiesta una testimonianza Antonia de Vita ci tiene informati.
– Giugno: commissione di ricerca bdg
– Agosto: incontro nazionale

Incontro Nazionale
Abbiamo trovato e fissato il posto: Il Cencolo a Calambrone (PI)
Abbiamo deciso di confermare gli scout per la preparazione dei cibo, noi possiamo dargli un menu vegetariano ben strutturato e con un paio di alternative non vegetariane , ovviamente anche quest’anno chiediamo ad Ubaldo di essere con noi.
Chiediamo ai Fuorirotta se anche quest’anno voglino aiutarci con l’animanzione come l’anno scorso, precisando che forse non riusciamo a dargli la cifra dell’anno scorso.
Per quanto riguarda il tema:
pensiamo ad un incontro che possa accogliere anche persone nuove, e altre realtà.
Sarebbe opportuno poter pensare insieme quali siano le modalità migliori piuttosto che invitarli al nostro incontro
Evitare di invitare troppi relatori a confronto, piuttosto sviscerare il tema tra noi, come comunità, magari pochi relatori con funzione di testo-pretesto
ci piacerebbe fare formazione sulla cdr all’incontro nazionale?cosa che significherebbe fare anche/già cdr
QUESTO RICHIEDE 5 FORMATORI (max 20-25 pax)
– ricordiamoci l’obiettivo: BDG COSA VUOLE DIVENTARE?
Diamo mandato al gruppo di lavoro che si occuperà del tema dell’incontro annuale :
Antonella Valere, Simonetta Rinardi, Fusto Piazza, Giuseppe Frigerio, Renato Mazzone, Laura Bussolino
Simona e Giovanna saranno le consulenti sulla CdR
Queste persone proporranno un tema o più temi e insieme ne parleremo a Maggio
Sulla logistica il gruppo di lavoro è formato dal gruppo di Pisa e Antonella C.

Incontro del 14 Maggio Verona
Durante l’assemblea dei bilancisti di sabato 14 Maggio oltre che parlare dell’inocntro annuale dovremmo trovare un momento per la ricerca con Antonia e Lucia.
Potremmo fare un incontro più lungo dalle 10.00 alle 18.00 e chiedere a chi può di fermarsi fino alla domenica dopo pranzo?