Novembre – Dicembre 2012

La Segreteria augura a tutti

un sereno Natale!!!

– La nuova scheda
– La scheda dei Gas
– Nuove in segreteria
– I primi contributi … autofinanziamento
– Venezia 2012
– Fuorirotta / Adotta un fuorirotta per Natale
– Rubrica
– Calendario
– Stiamo Lavorando per / con voi

La nuova scheda

“E’ stata richiesta ripetutamente. E’ stata preparata con passione E’ stata discussa dai referenti.
E’ stata rivista e limata. Ed ecco a voi la NUOVA SCHEDA MENSILE !!!!!!

Volevamo una scheda semplificata, che non fosse solo quantitativa, e che fosse confrontabile con i dati Istat.
Semplificata: abbiamo selezionato sette campi sui quali concentrarci almeno per il prossimo anno.
Non solo euro: La riduzione dei rifiuti, l’ autoproduzione, il monitoraggio dell’uso del tempo puntano al miglioramento della qualità della vita.
Il confronto con l’Istat: abbiamo una opportunità straordinaria: L’Istat sta lavorando su Nuovi Indicatori di Benessere Equo e Sostenibile e ha accettato di cercare con noi come possiamo inserirci nel loro progetto.
Ha incaricato per questo una loro funzionaria: Elisabetta Segre.
Quindi è il momento giusto per riprendere a inviare la Scheda alla Segreteria.
Un preciso avvertimento di metodo: vogliamo che la Scheda registri i cambiamenti che riusciamo ad attuare nei nostri comportamenti.
Per questo la richiesta è di scegliere fra i sette campi della nuova scheda quello su cui come famiglie vogliamo lavorare ed indicare l’OBIETTIVO DI CAMBIAMENTO che ci proponiamo.
Vorremmo che il prossimo Rapporto Annuale potesse registrare come, in questo tempo di crisi, sia possibile curare la nostra qualità della vita.
In allegato alla lettera troverete la nuova scheda mensile e la nuova scheda annuale!!!
Potete comunque scaricarle dal sito: in prima pagina sulla colonna di destra.

La scheda dei Gas

Tutto è iniziato a Fanano dove Davide Biolghini ha espresso la richiesta di trovare uno strumento per monitorare i consumi e gli acquisti fatti dai Gas.
È stato costituito un gruppo di lavoro che con cadenza quasi settimanale che si incontra via Skype e lavora su una nuova scheda per i Gas.
Fornire uno strumento di monitoraggio e di autoriflessione degli acquisti dei Gas dove si propongono domande : l’obbiettivo è che i partecipanti al Gas si pongono domande per orientare i lori acquisti e i loro consumi verso criteri di giustizia e sostenibilità.

Nuove in segreteria…

Il nuovo sito
Forse è tempo di crisi , la crisi ci spinge a cambiare…o semplicemente siamo sempre alla ricerca di uno strumento nuovo più accessibile veloce e al passo con i tempi…
In altre parole non ne potevamo più del nostro attuale sito!!!
Avevamo bisogno di una bella rinfrescata…ed ecco che con l’aiuto di Marco Cigolotti le nostre idee si sono trasformate in una nuova pagina web!! Curiosi eh? Presto lo vedrete!

Nasce la newsletter
Con la nascita del nuovo sito ci siamo accorti che l’attuale format della lettera mensile che ad oggi viaggia prevalentemente via mail non è più cosi efficace. Abbiamo cosi deciso di trasformarla in newsletter. Mandare un messaggio di posta elettronica (email), che conterrà le informazioni aggiornate che appariranno direttamente sul nuovo sito.
Speriamo di poter partire con questi nuovi strumenti entro fine dicembre…
I primi contributi … autofinanziamento
Volevamo ringraziare tutti coloro che hanno già inviato il loro contributo alla segreteria ad oggi i contributi arrivati per il 2013 sono di 650,00 euro.
Ricordiamo a tutti che per il 2013 la previsione di Bilancio per sostenere la segreteria è di 10542.85 euro. Non dimentichiamo che la Campagna viene sostenuta dall’autofinanziamento
dei singoli e delle famiglie..

Venezia 2012: i Bilanci alla Conferenza della Decrescita

Sul sito dei Bilanci www.bilancidigiustizia.it in “home page” abbiamo inserito i video con gli interventi di Ludovica Kirschner che ha partecipato alla tavola rotonda rappresentando i Bilanci e di Enrico Pullini che ha monitorato con il Bilancio di Sostenibilità.
L’impatto ambientale della Conferenza.

Fuorirotta

Il programma invernale è confermato: h 21 cena conviviale al condominio solidale di Pioppe di Salvaro con le famiglie bilanciste del bolognese .
Il costo di partecipazione previsto è di circa 70 euro (viaggio personale escluso da fare “alla romana” quindi portate qualche spicciolo in piu’)

Note importanti:

1comunicare la partecipazione del figlio tramite mail a maffeo.domenico@gmail.com e compilare per i minorenni il cedolino che trovate di seguito
2 portare cibo per contribuire ai pasti autoprodotti e comuni
3 equipaggiarsi per camminate: scarpe impermeabili e comode, mantella, giacca a vento…]

Io sottoscritto genitore di ………………….
iscrivo mio figlio alle giornate Fuorirotta che si terranno da 28 al 31 giugno 2012 a Venezia e sollevo Bilanci di Giustizia e gli accompagnatori da ogni responsabilità assicurativa penale e civile.
Firma
…………………………
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la legge sulla tutela degli stessi (Legge 196/03)

Adotta un fuorirotta per Natale!!

Presentiamo la previsione di bilancio dell’ attività dei Fuorirotta ( i ragazzi/e dai 14 ai 20 anni)riguardando le spese di viaggio di 2 accompagnatori per 3 uscite all’anno e il contributo per il servizio da loro svolto.
I Referenti hanno proposto di creare un piccolo fondo Fuorirotta per condividere la sfida pedagogica comune e per aiutare economicamente chi, in tempi non facili, non potrebbe mandare suo figlio a partecipare alle
uscite. La Campagna ha come slogan : Adotta un Fuorirotta per Natale !! Il fondo potrebbe essere alimentato con piccole cifre da tutte le famiglie bilanciste e sarà utilizzato per calmierare e appianare “alla -romana” i costi di partecipazione di ogni singolo fuoriRotta. Inoltre (ogni singolo ragazzo con l’impegno appena iniziato a compilare la scheda di bilancio fuoriRotta potrebbe lavorare sul proprio risparmio per spostare dei soldi sulla propria partecipazione alle uscite)

Previsionale Fuorirotta
1600 euro fondo “alla romana” ragazzi
(contando una media di 15 ragazzi nei due incontri primaverile e invernale e nella partecipazione all’incontro annuale si puo’ prevedere un ritorno per ragazzo a uscita di circa 40 euro)
+ 900 euro annuali per i 2 accompagnatori
=2500 euro.
Si puo’ prevedere una quota tra i 20 e i 25 euro a famiglia bilancista per un anno di sottoscrizione.
Vogliamo sottolineare la necessità di una relazione / di un dialogo fra gli accompagnatori e i genitori dei ragazzi fuorirRotta e inoltre la necessità di partecipare l’esperienza fuoriRotta a tutte e 3 le uscite (primavera+incontro annuale+inverno ) per fare in modo che con il ragazzo possa nascere una relazione, che si senta inserito nel gruppo e soprattutto “viaggiare” in situazioni e contesti finora sconosciuti per fare una esperienza in termini di ricerca-azione e di approccio libertario.

Numero 0 Rubrica “educazione libertaria”

Cari compagni bilancisti come accennato e proposto ai referenti ecco una rubrica per la nostra lettera mensile. Probabilmente il tema dell’educazione democratica era nell’aria già da tempo (che io sappia affondiamo nella storia di Bilanci e di persona almeno da Oropa nel 2009): a Fanano c’era poi anche il tema dell’eco-femminismo, insieme forse al bisogno di darsi voce e trovare uno spazio condiviso dove leggere e rispondere e implementare, tracciando un percorso condiviso, lento ma inesorabile. E allora…numero 0 di questa prima rubrica: mi offro volentieri come curatore di questo spazio mensile sulla lettera e eventualmente di quello virtuale a partire dalla nostra mailing-list per arrivare al sito; mi curero’ di inserire i vostri commenti, articoli, suggerimenti di lettura (con cadenza di 15 gg). Io sono l’ultimo arrivato, in quanto a preparazione su questo tema complesso (soprattutto in questi periodi di spending-review “sigh”), ma penso che usciranno dalla nostra rete delle meraviglie tante esperienze concrete (famigliari e quotidiane), letture, conoscenze e sogni…potremmo anche chiedere contributi scritti a esperti. Il successo di questa rubrica non ci interessa in sé, piuttosto se potrà essere strumento orizzontale e armonico di riflessione e formazione continua (in contrasto al fiume di informazioni soprattutto digitali di cui siamo investiti): potremmo eventualmente poi scegliere dei temi specifici e un programma annuale. Cercheremo di non sovraccaricarci : condivisioni poche e profonde, da leggersi in con calma e in pillole…quasi delle stringhe alla Linus:) Inevitabile il nostro riferimento al gruppo dei fuoriRotta –in cui prima o poi forse gli stessi ragazzi inizieranno a scriverci- e ai tanti maestri quali don Dilani, Paulo Freire, Ivan Illich, Alex Langer, Danilo Dolci…Buona lettura.

“Un aspetto da sottolineare è la paura della libertà […] Mi riferisco al cosiddetto ‘pericolo della coscientizzazione’ degli atteggiamenti che rivelano la paura della libertà. Alcuni dicono che la coscienza critica è anarchica. Altri aggiungono che la coscienza critica ci trascinerà al disordine […] Il dubbio espresso in questi termini, contiene implicita l’affermazione non semple esplicitata in chi teme la libertà:’Sarà meglio che la situazione concreta di ingiustizia non arrivi a essere chiaramente percepita dalla coscienza di coloro che la subiscono’ […] Al contrario la coscientizzazione che rende possibile l’individuo, come soggetto, nel processo storico, evita i fanatismi e inserisce ogni uomo nella ricerca della sua affermazione […]In fondo colui che tema la libertà, si rifugia nella sicurezza vitale, come direbbe Hegel, preferendola alla libertà carica di rischi […] Ne deriva che questo saggio -La pedagogia degli oppressi (…come un po’ tutti noi se condividessimo l’ingerenza di un pensiero unico e di una cultura dominante da cui il bisogno di decolonizzare il nostro immaginario) è dedicato a coloro che sono capaci di posizioni radicali […] La radicalizzazzione è sempre creatrice perché si nutre di criticismo; è critica e per questo liberatrice. Liberatrice perché, facendo leva sulle radici delle scelte degli uomini hanno iniziato, li impegna sempre piu’ nello sforzo di trasformare la realtà concreta obiettiva… lottano per costruire il futuro e corrono il rischio di questa stessa costruzione. Uomini e donne che lottano e imparano gli uni con gli altri a edificare questo futuro, che ancora non è reale (come se questo futuro fosse un destino che gli uomini devono accettare e non creare) […] Il radicale impegnato nella liberazione degli uomini, non si lascia prendere dentro i ‘circoli di sicurezza’ in cui anche la realtà viene imprigionata. Egli è tanto piu’ radicale quanto piu’ si inserisce in questa realtà, per poterla meglio trasformare conoscendola meglio.Non ha timore di affrontare, non ha timore di ascoltare, non ha timore che il mondo sia disgelato. Non teme l’incontro con il popolo, non teme il dialogo con lui, da cui risulta una crescita del sapere per l’uno e per l’altro. Non si sente né padrone del tempo, né degli uomini, né liberatore degli oppressi. Si impegna con loro nel tempo, per lottare con loro”. da Paulo Freire

“Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio di inventare l’avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l’avvenire. Tutto quello che viene dall’immaginazione dell’uomo è per l’uomo realizzabile”. Thomas Sankara
Per una bibliografia-libri: F.Codello e I.Stella, Liberi di imparare, ed TerraNuova
Gruppi di condivisione in essere: al Palaplip di Venezia Mestre, casa dell’altraeconomia.

Calendario

Anche quest’anno Patrizio con la grafica e Pierstefano con le foto
ci hanno regalato il Calendario 2013 .
Sul sito dei Bilanci in edizione illimitata potete scaricarlo!!! (clicca qui per averlo!)
Grazie!!

Stiamo lavorando per / voi..

Abbiamo risposto a mail e telefonate
..Preparato la lettera mensile di novembre – dicembre
…Progettato il nuovo sito
….Presentato i Bilanci a Goiarine ( TV)
…..Presentato i Bilanci a Modena