Resoconto Riunione 23/05 – Pisa

Resoconto Riunione 23/05

Presenti: Martina e Sandro, Michele e Giulia, Costanzo, Marco e Francesca

1 Incontro nazionale Bdg: abbiamo trovato finalmente la cooperativa Ideando che si è resa disponibile per l’animazione dei bambini.

Sopralluogo a Massa: 12 giugno o mattina o pomeriggio. ( vedi mio orario).

Per l’incontro ci hanno chiesto supporto per gestire le iscrizioni, l’accoglienza, le camere. Michele ci informa su cosa prescisamente dobbiamo fare noi. Noi ci vediamo l’8 o il 9, da decidere, per organizzare il nostro lavoro per l’incontro nazionale.

2  Prossimi incontri Bdg: facciamo la riunione nella stessa giornata di Massa.

3 Ricordiamoci del battesimo di Chiara e Andrea : il 26 giugno ore 17.00 S.G

Giovanni al Gatano

4 Contributo per il gruppo Bdg: 50 euro a famiglia. Pagano l’obolo: famiglia Bernardini 50 Euro;

Costanzo: 20 Euro; famiglia Bacchereti Marco: 46 Euro. Famiglia Bacchereti Michele: non mettono la quota perchè dovevano avere circa 50 euro.

5 Incontro sulla Banca del tempo

Si sono evidenziai aspetti interessati rispetto all’idea della Banca del tempo. Interessante ammortizzatore sociale, perchè in periodo di crisi, pensare a uno scambio di tempo, potrebbe essere un investimento per le famiglie( tate per bambini, ripetizioni, …). Laboratorio interessante , senza escludere l’aspetto relazionale, oggi dove invece l’altro è visto solo come nemico o problema.

Scambio di prestazione…alcune persone sono state incaricate di informarsi sulle problematiche legali.

Altro tema da approfondire è il tema legato alla copertura assicurativa.

Prossimi passi: tappe precise e scadenzate per buttare giù una sorta di lista della spesa, dalle necessità principale.

Gruppo promotore che rimane con altri più piccoli che penseranno a tematiche singole.

Altro incontro: martedì prossimo.

Visto che a Calci ci sono già un po’ di scambi, si tratta di esportare un modello di relazioni e contatti semplici tra le persone per le azioni quotidiane.

Particolare attenzione al bilancio totale del gruppo come dare e avere tra le persone.

Scambi sullo stesso livello. Non esistono prestazioni di serie A e di serie B

Assicurazione: Marco ci racconta un po’ di questo Consorzio CAIS. Nell’esperienza sentita sembra che poi alla fine non ci siano così tante differenza con una compagnia assicurativa normale.

Michele: noi come Bdg cosa possiamo fare?

La cosa parte da Calci ma riguarderà tutto il territorio pisano.

Tematica sollevata da Costanzo: il tema della distanza fra chiede e chi da’….

6

riunione successiva alla festa del DES: alla fine della festa è stato firmato un patto dalle persone interessate. Queste persone saranno poi quelle che decideranno la forma legale migliore da dare al DES in futuro.

Cè già però l’associazione ODES, che è stata necessaria per far iniziare il cammino del DES.

Ci saranno altri incontri per la costituzione del DES.

Corso finanziato dalla Provincia per operatori delle reti di economia solidale

Progetto della filiera corta del pane. Bloccata al momento per l’alluvione.

Progetto per adottare un produttore che ha difficoltà, almeno per un anno, svincolato dalla produzione.

Essere solidale al produttore, non solo e una per il prodotto. Parte dal Gas di Calci, ma diventerà del DES.

Bisogna stare attenti a tutte le conseguenza di questa azione di aiuto. Ci deve essere una corresponsabilità da parte di tutte e due le parti.

7 giugno: prossimo incontro del DES.

Formula giuridica del DES: cooperativa? E’ necessario scegliersi una forma giuridica definita?

7 Michele sentirà una famiglia di Cascina interessata a Bdg, incontrata alla festa del DES.

8 L’Altra Via: troppe tematiche, affrontate in modo non molto approfondite. Comunque verranno a relazionare all’incontro nazionale.