Bilancisti toscani all’appello!

 

Lo scorso 12 febbraio i bilancisti toscani si sono ritrovati per passare una giornata insieme. E’ stata una bella giornata di riflessione, scambio e sopratutto amicizia.
Eravamo 10 famiglie, circa 30 persone compresi i figli.

Al mattino – dopo un bel momento di condivisione in cui ci siamo immedesimati con l’animale che più sentivamo rappresentativo del nostro stato d’animo – ci siamo dedicati alla lettura di estratti di due articoli di Luigino Bruni su temi che ci hanno spesso stimolato: “capitalismo come religione del consumo” “il lavoro in funzione del consumo” “dall’individuo consumatore al consumo collettivo (emozionale)” “le nuove frontiere del marketing, marketing virale e storytelling”

Abbiamo poi allargato la discussione domandandoci come mai molte iniziative si arenano malgrado portino avanti proposte che teoricamente dovrebbero avere largo consenso. Ad esempio, tutti sono d’accordo che dobbiamo avere dei servizi sanitari aperti a tutti, efficienti e che funzionano : perché non lo facciamo? Da cosa dipende? Esistono e quali sono i “Gulliver” che ci bloccano – fuori da noi, (meccanismi, persone, poteri, ideologie…) e dentro di noi (disillusione, stanchezza, disorganizzazione, insicurezze…) ? Ci siamo confrontati a lungo, non è possibile sintetizzare il tutto in poche righe…

Nel pomeriggio abbiamo invece condiviso le esperienze familiari e di gruppo, con le gioie e le difficoltà che abbiamo incontrato.

Dall’esperienza familiare di teatro sociale, alle fatiche e gioie di portare avanti un lavoro in cooperativa; dal percorso fatto con i ragazzi delle scuole sulle filiere dell’abbigliamento, al percorso verso la costituzione di una Mag. Ci siamo anche detti che il percorso che i nostri figli più grandi hanno fatto come gruppo Fuorirotta di Bilanci è stato molto significativo, con grande interesse anche della professoressa di tecnologia a cui una nostra figlia ha raccontato cosa sono le 4 R (inutile precisare per I bilancisti che sono Riduzione, Riutilizzo, Riciclo, Recupero =))

Per tutti è stato un momento bello di incontro, riflessione e condivisione (anche di cibo!) ma soprattutto una giornata passata insieme a tessere relazioni e a festeggiare il compleanno del Gaggioli!
Ci siamo lasciati con l’invito reciproco a ripetere l’esperienza… vedremo se ci riusciremo!!!